Costruire una cigar-box guitar

75
7092

Questo video è collegato all’articolo pubblicato sul numero 316 del mensile Chitarre (giugno 2012).

Una volta queste chitarre “di fortuna” venivano costruite da chi non aveva mezzi per comprarne una vera, e si accontentava di una scatola di sigari, un manico di scopa, dello spago. Oggi sono diventate un oggetto di culto e noi ci siamo divertiti (molto) a costruirne una personalizzata, tanto da battezzarla alla fine “Wine Box Guitar”, grazie al tipo di scatola usata per la cassa.
Tutti i componenti sono stati scelti in modo da contenere la spesa finale in una manciata di euro, ma nonostante tutto nelle mani di Alex Massari lo strumento non ha potuto fare a meno di reagire più che bene come si può vedere nel secondo filmato.
Nella foto qui sotto componenti e attrezzi prima della lavorazione documentata nel video, da completare con un normale trapano da bricolage.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Naturalmente, c’è ampio spazio per la fantasia e per inventare cigar-box sempre più divertenti e originali.
Ecco come abbiamo fatto noi.

 

 

 

Vai alla galleria fotografica

Articoli simili:
Costruisci una chitarra hawaiiana ‘da viaggio’

 

 

75 COMMENTS

  1. Bel video e idea molto interessante!! sto girando mille negozi come un pazzo alla ricerca del TRASDUTTORE A CONTATTO! nessuno sa cosa sia! potete darmi qualche altra soluzione economica senza comperare un pick up adesivo?

    • Ciao Umberto, il trasaduttore a contatto puoi trovarlo nei negozi di elettronica o eventualmente cercarlo su ebay. Un pick up adesivo economico per chitarra, da pochi euro (10,00), contiene un traduttore molto simile (se non uguale…)a quello usato da noi.

      • Ciao Leonardo! grandiosa!! mi sono messo in moto x procurarmi tutto l’occorrente per costruirne una, avrei pero’ una domanda importante..è possibile aggiungere una corda (ossia una wine box a 4 corde) rispettando le medesime dimensioni delle parti da te usate (manico soprattutto credo)?grazie mille

  2. Ciao, quali corde sono state montate, 4a 5a e 6a? Poi se volessi il manico “bombato” come potrei fare?

    • Ciao Stefano . Riguardo le corde: utilizzando una scala come la nostra, puoi usare una 3a, 4a e 5a con la 3a liscia o ricoperta. Dipende anche dalla accordatura che utilizzi. la bombatura sulla tastiera esula un pò dalla immagine “rozza” della cigar box. In commercio esistono delle barre di legno con superficie concava a gradi prestabiliti (20, 16, 14 etc.). Si fissano dei fogli di carta abrasiva con nastro biadesivo e si leviga la tastiera fino ad ottenere una superficie compatta. In alternativa puoi utilizzare una tavoletta perfettamente piatta sulla quale fissare il foglio abrasivo e levigare la tastiera lungo la sua lunghezza, spingendo maggiormente sui margini, così da creare un raggio di curvatura.

  3. complimenti, mi ha talmente preso questa cosa che mi sto già muovendo per realizzarne una simile!
    vorrei chiedere un parete tecnico: qualora avessi difficoltà a reperire una scatola da vino, è possibile (da intendere: otterrei lo stesso risultato) costruirmene una utilizzando 6 tavole di legno (di misure ovviamente simmetriche a due a due) ?? grazie in anticipo 😉

  4. Ma siete grandi! Mi avete convinto a costruire una cigar box, dubito che il risultato musicale sarà paragonabile però hehehe Complimenti

  5. figo!!!!
    Anche io mi ci metto appena possibile….più che altro devo trovare un tavolino da lavoro adatto….di certo non quello da cucina.
    o della sala.
    Domanda……ma creare un’ampli con materiali di riciclo?
    Sono un’educatore e magari da questi spunti riesco a creare dei laboratori…con il riciclo sarebbe figo.
    No?
    Ciao!!

  6. Ciao,ho appena realizzato il manico della stessa misura del tutorial,40cm,ora siccome non ho ancora fatto i tagli per i tasyi,volevo sapere se posso mettere piu tasti invece di 12,naturalmente piu stretti.
    Ciao!!!

    • Ciao Graziano
      aggiungere altri tasti? Meglio di no. dovresti calcolare la nuova posizione del ponte e se non sei pratico rischi di realizzare una cigar cox stonata… 12 tasti sono più che sufficienti per suonare del puro blues

  7. Ciao Leo, innanzitutto grazie per avermi fatto conoscere questa “chitarra” a me sconosciuta. In qualche giorno l’ho costruita, ma ho alcuni problemi.
    Non avendo trovato il trasduttore a contatto ho utilizzato un humbucker ephiphone che avevo, con relativi potenziometri del tono e del volume. credo di avere fatto tutti i contatti giusti (ho seguito uno schema trovato su internet, il suono esce, il volume funziona, ma il tono quando lo apro fa un enorme fruscio e non ha escursione, passa da acceso a spento.
    Secondo problemino non riesco a sistemare le ottave, suonando con lo slide la chitarra è intonata ma se suono con le dita le note sono tutte sballate, come posso fare???

    ti ringrazio in anticipo per la risposta!

    Ciao!!

  8. Ciao, grazie al vostro video mi è venuta voglia di costruirmi la mia wine box guitar, però volevo dargli un’accordatura tipo ukulele soprano…con corde e accordatura g, C, E, A.
    La mia domanda era come lavorare sulla tastiera e il diapason!!!
    Spero di non voler pretendere troppo.
    In attesa di una vostra risposta vi invio i miei più cari saluti!!!

    • Ciao Antonio .Purtroppo e’ difficile riuscire a dare indicazioni esatte a tutti voi (non sei il solo..) che chiedete spiegazioni su possibili customizzazioni personali della Cigar Box del Video. Cambiare la lunghezza della scala, accordatura e relativo calibro delle corde (come per il tuo Ukulele soprano), comporta una serie di varianti che una semplice e sintetica risposta sarebbe impossibile rendere completa. Occorrebbe un nuovo video per ogni domanda di questo genere. Consiglio quindi di attenersi al modello presentato. Molto divertente e affascinante da suonare.

  9. Grazie mille per la tempestiva risposta, effettivamente mi ero reso conto di avere delle pretese al limite della liuteria.
    A questo punto posso rimanere con le stesse misure del manico, ma montando 4 corde con scala E – A – D – G ?
    Cordiali Saluti e i miei più vivi complimenti per l’ assitenza che stai dando a tutti noi che siamo rimasti incantati dal tuo video!!!
    chapeau

  10. ciao Leo, sto costruendo la mia wine box. ho utilizzato per la cazza una scatola per la grappa e per il manico una sezione di pino che mi ha regalato il mio falegname. per i fret ho usato quelli di una vecchia chitarra classica, da cui ho ricavato anche il ponte (gli aggiungo una vite non il classico osso). però, a differenza di quella realizzata da voi, ho verniciato il manico… ho trovato tra gli attrezzi recuperati nel garage di mio zio una vernice lucida per imbarcazioni, però mentre verniciavo ho notato che era troppo densa.. dopo la seconda mano l’ho scartavetrata con una carta vetrata molto molto sottile… adesso l’ho riverniciata. ma domani mattina se non esce molto liscia volevo rifare lo stesso processo. al limite quale vernice devo usare per la pennellata finale?? ps per il trasduttore ho visto che adesso non si trovano quelli circolari ma alcuni rettangolari.. vanno bene lo stesso? e se si usa una cuffia auricolare capovolto?? grazie!

  11. ciao leo! sto costruenso la mia wine box guitar con una scatola per grappa. ho quasi ultimato, devo solo incollare il ponte (che ho ricavato da una vecchia chitarra classica a cui ho aggiunto una vite al posto dell’osso). il manico l’ho fatto con un legno che mi ha regalato il mio falegname (penso sia pino ..infatti forse è morbido). per i tasti ho usato quelli di una vecchia chitarra classica (non so perchè non rimanevano incastrati e sono dovuto andare di vinavil). ho voluti verniciare il manico con l’unica vernice che c’era a casa, una per imbarcazioni e mi sono accorto tardi che era troppo densa.. alla seconda mano l’ho scartavetrata leggermente con una carta vetro molto sottile. come posso fare per rendere il manico il più liscio possibile? con che posso dare la mano finale?? PS x il trasduttore volevo chiederti se quelli rettangolari hanno la stessa funzione, perchè quelli circolari non riesco a trovarli!!

    • Ciao Michele
      credo tu abbia usato del coppale per barche…. impiega molto tempo ad asciugare, giorni se non settimane. Contiene molto olio di lino, perfetto per la salsedine ma poco adatto alla liuteria. Magari una semplice mano di cera d’api in pasta (la trovi già preparata dal ferramenta ) o di Turapori nitro (anche questa dal ferramenta) potrebbero andare bene. Considera però che il manico della nostra wine box non è stato verniciato. Il pick up rettangolare andrà benissimo lo stesso.

  12. quindi passo una scartavetrata leggera al manico e faccio l’ultima verniciata con cera d’api in pasta o con turapori alla nitro??

  13. ciao leonardo! finalmente ho finito la mia Wine Box guitar!è davvero carina! ci ho preso talmente gusto che vorrei costruirne altre, magari un ukulele… però ho bisogno di qualche tuo consiglio… dove posso acquistare materiale economico per realizzarle (tipo meccaniche e fret?) grazie mille
    ps questa è la mia wine box guitar!

  14. Grazie al tuo video mi e tornata la passione per la chitarra.Ti devo fare solo una domanda, che corde devo usare e in quale tonalità accordarle
    grazie
    Giuseppe

    • ciao Giuseppe
      ti consiglio di vedere il videodidattico di Alex Massari sulla cigar box. L’accordatura usata da Alex (ma si può sperimentare come si vuole) è GDG con corde ricavate da un set di chitarra acustica ( 3a, 4a e 5a) , con la 3a corda che può essere liscia o ricoperta.

  15. Ciao LEO,
    era un po’ che mi documentavo sulle CBG ma questo articolo/video mi ha fatto rompere il ghiaccio e cominciare la costruzione… è stata una bellissima esperienza e sto già progettando le prossime realizzazioni!

    Ecco il risultato: http://youtu.be/qaPPzXU17bw

    Scatola di non so cosa in pioppo, manico in abete e tasti ricavati da chiodi da rivetto… Grazie per avermi dato l’ispirazione definitiva!

    • Ciao Loris
      bellissima la tua Cigar Box Guitar!
      Devo ammettere che non mi aspettavo un tale successo del video sulla CBG e soprattutto così tanta abilità manuale da parte dei lettori di Chitarre. L’ entusiasmo mi ha spinto così a studiare altre novità e “compiti a casa” da proporre a tutti voi, chitarristi e lettori con anima artigiana. Quindi un “a presto” con nuove idee e video.

  16. A me la cosa mi ha parecchio incoraggiato.. adesso mi è presa la mania… ho visto dei video on line su come trasformare una vecchia classica in una resofonica 🙂
    Che ne pensate? La paletta e le meccaniche reggeranno la tensione (per una dobro ci vogliono almeno le 0.13 !!!)

  17. Grazie mille per l’idea, ho realizzato una winebox simile alla tua, ma ci ho aggiunto un risuonatore ricavato da due formelle per budino in alluminio, è quasi pronta devo smontarla di nuovo per la verniciatura e le rifiniture, ma l’ho provata e suona una meraviglia 😉

  18. Ciao a tutti,
    il mio ragazzo è molto appassionato di chitarre in generale e adesso ha comprato una cigar box guitar. Gli piacerebbe imparare a costrirne da solo e vorrei fagli una sorpresa… Secondo voi c’è qualcuno che organizza corsi di gruppo o individuali su questo argomento? Ah noi siamo di Milano. Grazie mille!

    • Ciao
      la Cigar Box è uno strumento “improvvisato”. La sua realizzazione è legata alla capacità vera di arrangiarsi ed è difficile pensare ad un corso specializzato per chitarre di questo tipo. A Roma (e purtroppo non a Milano) c’è la scuola di Liuteria Fusion School (www.fusionschool.it) dove insegno. Magari possiamo organizzare un corso per lui, approfondendo anche altre realtà “leutare”, più accademiche e meno improvvisate di una cigar-box.

  19. Grazie mille per la risposta e le informazioni! Continuo la mia ricerca su Milano e, se non dovessi trovare nulla, allargherò a tutta Italia 🙂

  20. Ciao ragazzi! Mi chiedevo una cosa: dopo circa 6 dalla realizzazione, in che stato si trova la WB Guitar? In particolare, il manico resiste alla tensione delle corde?

  21. Ho finito la mia Tea box guitar, fatta con una scatola in legno, porta bustine per il the appunto, suona ed ha anche un bel suono, ho messo la 5, la 4 e la 3 corda dell’accustica accordata GDG ma sembra stonata… soluzioni e consigli?
    Grazie mille!!!!!!!

  22. Ciao Francesco . le corde che puoi usare possono essere una 3a, 4a e 5a di chitarra e provare delle accordature aperte in re o sol.
    Ma tutto è possibile . Puoi sperimentare come vuoi calabri e accordature.

  23. Ciao Luca. controlla la posizione del ponte sulla cassa.
    Ritorna sul video e cerca di copiare la tecnica che utilizzo per trovare l’esatta posizione del ponte. Considera che, se la nota prodotta al 12° tasto e crescente, dovrai spostare il ponte leggermente verso il bordo posteriore della cassa, se calante , farlo avanzare verso la tastiera, fino a centrare l’esatta posizione.

  24. Ciao,
    è da un pò che volevo costruire qualcosa del genere … poi ho visto il vostro video e mi sono lanciato.
    La mia non è una wine-box e neanche una cigar-box … semplicemente perchè mi son fatto anche la cassa (il problema è che i vini li vendono in confezioni di cartone)
    La cassa è in cirmolo a forma trapezoidale
    il manico l’ho fatto in larice ed attraversa la cassa … poi, visto che mi sembrava troppo flessibile ci ho passato dentro una barra filettata come tirante (chiamiamolo Truss-Rod) e ho coperto la fessura con un inserto in noce, la tastiera è in frassino (posizioni copiate dalla chitarra piccola di mio figlio), ponte e capotasto in corno di cervo
    Come apprendista liutaio sono una frana … però “almeno esteticamente” sta venendo bene.
    ho due domande:
    – visto che ce l’ho, se per amplificarla uso una capsula microfonica?
    – posso metterci corde metalliche o è meglio che sto calmo e uso quelle in nylon?

    Grazie per l’attenzione
    Giancarlo

    • hem … mi rispondo da solo
      ho comprato un pickup a pinza (12 €) ho tolto la pinza e l’ho incollato come suggerito dal video, per le corde ho preso 4 corde Fender da chitarra elettrica (Mi La Re Sol) che sono un pò più sottili e danno meno tensione alla struttura … il risultato è questo qui

      http://grasia.altervista.org/foto/boxguitar.JPG

      ha un bel suono … se tiene l’accordatura e riesco a fare un video vi faccio sapere

  25. Ciao…sto costruendo la mia chitarra…Dove posso trovare video o siti in italiano dove ci sono lezioni per imparare a suonare una chitarra a 3 corde?—grazie

  26. Ciao…Volevo fare un’altra domanda che può sembrare stupida ma non essendo un grande esperto di chitarre (suono la batteria) devo farla…Per rendere la mia chitarra “elettrica” devo mettere un trasduttore piezo o un pick-up magnetico?? Grazie in anticipo

  27. Salve a tutti. Come tanti altri, da quando ho visionato il vostro tutorial, sento di dover costruire la mia cigar box. Il fatto è che, curiosando in internet, ho visto molte foto di cigar box banjo, o meglio ancora di cookie tins banjo (effettivamente la cassa in latta mi sembra più adatta, anche quella dell’olio), ma non riesco a trovare un video tutorial che sia in italiano. Quindi le mie domande sono molteplici: 1. avete per caso intenzione di registrare un tutorial per costruire un banjo? 2. conoscete siti in cui potrei trovarlo? 3. sono molte le differenze fra chitarra e banjo oppure, conoscendo la lunghezza del manico e dei tasti, posso procedere come per la chitarra?
    Spero davvero di ricevere una risposta; la voglia è tantissima ed il dispiacere sarebbe altrettanto 🙂 Per ora grazie infinite, ed ancora complimenti 🙂

    • Ciao Marta l’idea di relaizzare uno strumento con la cassa di latta mi gira in testa da un pò e se termino il progetto lo presenterò in un nuovo video tutorial.
      Per realizzare uno strumento con la scala più lunga (come è un banjo rispetto alla cigar box) è probabile che il fermo cassa/manico realizzato con i tre angolari di ferro risulterà troppo debole per il maggior tiraggio delle corde.Puoi sperimentare ma non garantisco la tenuta…!

      • Vedrò cosa riesco a fare…. Intanto confido in un prossimo fantastico tutorial come questo!

  28. Salve, vorrei realizzare questo progetto, e per una questione di stabilità vorrei praticare un manico passante la scatola. Potrebbero esserci differenze “sonore” tra manico passante il box ed il semplicemente incollato?
    Altra domanda: che corde sono state usate nel progetto?
    Grazie e complimenti.

    • Ciao Giuseppe
      Il manico fissato con i tre angolari di ferro ti assicuro che è stabile.
      Far passare il manico dentro la cassa cambia di molto la resa armonica, limitando la trasmissione manico/cassa.
      Si tratta di strumenti musicali molto elementari e togliere anche una parte della già precaria potenzialità armonica e timbrica è un vero peccato

  29. Ciao,
    È possibile realizzare una chitarra di quel tipo in versione acustica, senza dunque la necessità di essere elettrificata x poter produrre il suono?
    Grazie in anticipo!

  30. Ciao Leo!
    è possibile praticare un buco nella wine box per generare il suono senza usare il trasduttore?

  31. Ciao Leo, complimenti per la tua realizzazione! Vorrei provare anche io a farla. Le corde più corrette da da usare sono quelle della chitarra acustica o classica? Un’altra domanda: forse mi sto confondendo non sono molto pratico di chitarre ma guardando la tua ci sono dodici spazi ma undici tasti giusto? o mi sto confondendo? Grazie in anticipo per le risposte…buon lavoro a tutti

  32. Ciao Leo scusa ancora una domanda, posso ricavare la distanza tra i tasti usando come riferimento una qualsiasi tastiera di chitarra acustica, o devo prendere come riferimento lo stesso modella che hai usato te nel tutorial? Grazie ancora!

  33. Bel progetto! Io non sono pratico di chitarre, suono il piano, ma costruire questa sarebbe utile e divertente. Se però volessi fare un manico lungo quanto quello di una chitarra “standard” (prenderei a modello una vecchia Eko per la posizione dei tasti) dovrei poi ricalcolare la posizione del ponticello?
    Grazie in anticipo!

    • sconsiglio variazione estreme. la cassa di vino non è quella di una chitarra e esperimenti estremi si possono fare ma con il rischio di un collasso generale della struttura. la distanza del ponte è ovviamente da ricalcolare e studiata per il nuovo diapason di chitarra long neck m se non ben calcolata rischia alla fine di trovare posizione esatta…fuori dal margine della cassa!

  34. Ciao, innanzi tutto complimenti per il video e per la realizzazione.
    Vorrei avventurarmi anche io nello stesso progetto ma non mi è chiaro come determinare la lunghezza del manico e la distanza tra i tasti non avendo una stratocaster da copiare.
    Grazie e buona musica a tutti!

  35. Ciao complimenti per il video!
    Domani comincio pure io!
    Una cosa non ho capito..come hai fatto a fissare le corde prima del ponte a quelle tre viti, e se potresti dirami che accordatura hai usato!
    Grazie mille per la risposta

  36. Ciao, sono rimasto molto colpito da questa wine box, e mi è venuta voglia di costruirne una personale! Avevo una domanda però…è possibile montare una cordiera intera (quindi se volessi montare 6 corde, come posso modificare il manico?). Grazie 🙂

    • Ciao Luca. Sei corde sono troppe… Il tiraggio globale non poterebbe essere sostenuto dal semplice sistema di attacco cassa/manico utilizzato nel video. Credo che dovrai attenerti ai consigli che ho segnalato. Al massimo 4 corde ma mai di tiraggio elevato.
      un saluto leonardo

  37. Si, anche io la pensavo così, però volevo tentare! 😉 Grazie della dritta, e complimenti per il tutorial!!

  38. Salve, bellissimo tutorial. Ho 2 domande, la prima è come si legano le corde alle viti sotto la choraria, la seconda è se posso mettere 6 corde. Grazie 🙂

  39. Complimentoni a Leo per tutto. Sto realizzando la wine box guitar e vorrei chiedere che tipo di corde dovrei comprare. Ammetto di non conoscere assolutamente lo strumento.
    Saluti
    Grazie
    Giuseppe

Comments are closed.