I Sinfonico Honolulu sono un’orchestra di 10 elementi composta da 8 ukulele, basso, percussioni e tre voci principali. Toscani e livornesi, attivi da circa cinque anni, i dieci musicisti hanno attraversato varie fasi mantenendo da sempre un duplice atteggiamento verso il proprio caratteristico quattro corde. Se da un lato infatti i vari musicisti si sono impegnati a sfruttare al massimo le caratteristiche sonore del piccolo strumento hawaiano, da un altro non è mai stato perso lo sguardo giocoso e divertente, che l’ukulele istintivamente possiede ed ispira…

Contraddistinti da un look elegante e da un contrastante giacca e cravatta in bianco e nero, dalla prima divertita e spensierata fase dedicata ad una riproposizione di classici del rock anglofono – messa a fuoco nel disco dal vivo Absolutely live – il Sinfonico si apre a nuovi linguaggi e si confronta con la lingua italiana tributando Piero Ciampi nell’omonima manifestazione a lui dedicata, attraendo l’attenzione del cantautore Mauro Ermanno Giovanardi, fresco dell’apparizione Sanremese, con cui in men che non si dica incidono un album dedicato alla canzone d’autore italiana e alla carriera dello stesso ex La Crus.

Maledetto colui che è solo vincerà la Targa Tenco 2013 come “miglior disco di interpreti” e suggellerà questa felice fase della band, culminata coi concerti al Blue Note di Milano, all’Auditorium Parco della Musica di Roma e al Teatro Gesualdo di Avellino,  in cui insieme a loro si alternarono sul palco Niccolò Fabi, Paola Turci, Gianmaria Testa, Violante Placido, Teresa De Sio, Simona Molinari, Riccardo Tesi, Raiz, Luca Barbarossa, Giovanni Gulino e tanti altri.
Tutto troppo bello per essere considerato una parentesi. Il Sinfonico sente di aver dato l’abbrivio all’ispirazione e in breve tempo costruisce, attorno agli esperti autori da cui è composto e sotto la vigile guida del produttore artistico Ale Bavo, un disco di inediti italiani con qualche piccolo, ma sostanzioso tributo alla canzone nostrana, coadiuvati da due ospiti graditi come Appino degli Zen Circus e l’immancabile Mauro Ermanno Giovanardi.
Nasce Il Sorpasso (Santeria/Audioglobe), album dinamico, fresco, attuale ed avvolgente, dove non manca mai la sensazione di essere scaldati dal sole e rinfrescati dalle provvidenziali ventate di buon umore che uno strumento come l’ukulele mantiene intatti come propri giocosi ingredienti.

Il 23 giugno è uscito il videoclip del singolo “Fra cent’anni” rifacimento del brano scritto dal cantautore livornese Piero Ciampi

 

Il Sorpasso Tour 2015-16

08/10 Mariani, Ravenna

24/10 The Cage Theatre, Livorno

30/10 Circolo Magnolia, Milano

14/11 Faq, Grosseto

21/01 Bravo Caffè, Bologna – con Riccardo Tesi

Calendario in aggiornamento…

 

Ufficio stampa ed Edizioni musicali
KIZMAIAZ
www.kizmaiaz.it

Booking
MUSICHE METROPOLITANE di Luca Zannotti
http://www.musichemetropolitane.it/
info@musichemetropolitane.it

NO COMMENTS