Chitarre 336 – Febbraio 2014

Written by Redazione Chitarre on . Posted in Sommario

Chitarre 336 FEBBRAIO 2014

RHYTHM CLASS HERO

Pete Townshend, gli Who e l’importanza della ritmica

Non è mai stato un ‘eroe’ dello strumento. Anzi, da vero anti-eroe l’ha usato fin dall’inizio come strumento vero, e cioè come mezzo per esprimere una creatività dirompente e originale, quella di uno dei musicisti più importanti della storia del rock. Questo è il nostro tributo alla mente e cuore degli Who, gruppo spesso sottovalutato nell’impatto sulla musica moderna e Pete Townshend è il paradosso che sottende alla band con disinvoltura e arditezza al limite dell’incoscienza.

Il suo valore di chitarrista, al pari di altri colleghi poco inclini all’assolo chilometrico e all’onanismo da palco, è compreso molto poco. Nella cover story di questo mese esempi elettrici e acustici cercano di sottolinearne gli aspetti più importanti, mentre un’apposita parentesi svela i segreti tecnologici dello sperimentatore.

 

_________________________________________________________________

 

ARTISTI

  MATTIAS EKLUNDH

È un chitarrista geniale, ironico, capace di ogni guizzo tecnico e di ogni follia sonora. Uno shredder intelligente, a tratti spaventoso, dotato di un tocco davvero unico e un fraseggio inconfondibile.

- PAOLO TOFANI E  LA CHITARRA TRIKANTA  -Un nuovo versatile strumento a tre manici realizzato dal liutaio Benincaso per il chitarrista degli storici Area

 

 HALESTORM

Lzzy Hale, “One of the hottest chicks in Hard Rock”, e la sua trascinante band nella nostra intervista esclusiva

 

- GIANFRANCO CONTINENZA - Con i suoi lavori di orientamento jazz/fusion si è guadagnato la stima della stampa internazionale e la collaborazione di alcuni dei più grandi nomi del settore. Il nuovo album Dusting The Time allarga ancora di più il raggio di azione spaziando agilmente fra i generi musicali.

 

 

_________________________________________________________________

 

STRUMENTI

 

 VHT Special 6 Ultra

La versione Ultra del già noto Special 6 rende ancora più interessante questo piccolo ampli valvolare, uno squisito half stack targato VHT che potrebbe risultare vincente in parecchie condizioni di accorta e consapevole spremitura dei limiti. Non è poco.

 

 VOODOO GUITARS Bebop Relic Green

Legni stagionati per almeno dieci anni, materiali di prima qualità e cura dei dettagli sono i criteri che ispirano la produzione della Voodoo Guitars, un marchio che ha già attirato l’attenzione di diversi professionisti italiani.

 

 TRONICAL TUNE

Sistema robotizzato retrofit per cambiare accordatura ‘on the fly’: sei efficientissime meccaniche motorizzate girano da sole al semplice tocco di un bottone. E ce ne sono per una quantità di modelli di elettriche e acustiche.

 

 EVENTIDE H9 

L’innovativo pedale H9 promette di fornire un accesso potenziale a tutti i suoni in dotazione agli stompbox Eventide e la novità principale quella di poter gestire i controlli via USB o addirittura bluetooth.

 

 ELECTRO-HARMONIX East River DR, OD Glove, Hot Tubes Nan, Slammi pedal 

Quattro pedali che riescono ad avere i piedi ben saldi nella tradizione chitarristica e, nello stesso tempo, a fornire soluzioni innovative. Sono tre overdrive e un pitch bender.

 

_________________________________________________________________

 

TUTORIAL

 

 5 THINGS: Rhythm Guitar Heroes

5 cose che possiamo imparare da altrettanti grandissimi esponenti della chitarra ritmica: The Edge, Andy Summers, Keith Richards, Nile Rodgers e Malcolm Young. Simone Gianlorenzi  dà spazio a quei chitarristi che si sono imposti grazie esclusivamente, o quasi, alla loro forte abilità e sensibilità ritmica.

 

 

LA SOTTILE LINEA BLUES: Pete Townshend

Townshend è un chitarrista che ha fatto dell’aspetto ritmico un elemento caratteristico del suo stile, e in questa lezione Alex Massari cerca di concentrare alcune delle forme armoniche da lui più utilizzate e messe al servizio degli Who.

 

 Mattias EKLUNDH e la ritmica

Per Dario Vero tra i tanti segreti del vichingo buono c’è un’ossessiva ricerca ritmica. La scomposizione come stile di vita. Basta ascoltare i suoi dischi per trovare frammenti astrusi, pattern poliritmici, tempi dispari piuttosto complessi, assolo ritmicamente densi…

 

 

L’arpeggio nell’accompagnamento ritmico

In questa lezione Giampiero Villa tratta alcuni argomenti relativi alla chitarra ritmica estrapolati dal suo libro “L’accompagnamento ritmico per chitarra – Manuale per lo studio dello strumming e dell’arpeggio”.

 

  METAL Rhythm

La ritmica nel ‘metallo pesante’. Ampelio Bonaguro ne parla attraverso esempi da Black Sabbath, Iron Maiden, Metallica e Muse.

 

JAZZ – Il comping con “Autumn Leaves”

L’accompagnamento è un aspetto fondamentale della chitarra jazz. Antonio Tosques ci parla del comping con uno studio su uno degli standard più famosi e suonati.

 

  FUNKY Rhythm

Ampelio Bonaguro fornisce uno spunto per ascoltare, esercitarsi e – perché no – approfondire lo studio del funk con qualche esempio che fornisce un’idea delle sfaccettature del genere che ha dominato le classifiche nei seventies. Da Jimmy Nolen a John Frusciante.

 

 

Townshend acustico: “Overture”, da Tommy

Written by Paolo Somigli on . Posted in Artisti, Lezioni

Pete Townshend non è soltanto un’icona della storia della chitarra rock: era anche un grandissimo, strepitoso chitarrista acustico, non dimentichiamocelo.

Anzi, forse è proprio ascoltando il suo lavoro all’acustica che possiamo avere un’immagine più chiara e precisa delle sue straordinarie capacità tecniche; privo di qualsiasi distorsione, il suo lavoro appare quindi particolarmente nitido e sconvolgente.

Un esempio luminoso di carica furiosa e di precisione millimetrica è quella sorta di assolo acustico contenuto nel brano “Overture” che apre il disco Tommy. Nella parte finale del brano Pete mostra letteralmente i muscoli all’acustica e si dimostra straordinario e geniale.

Si tratta di un brano poco frequentato, molto poco trascritto e suonato: ma Paolo Somigli ce lo ripropone in questo video. Ogni nota è accuratamente trascritta sulle pagine della rivista di questo mese…

Il video di Paolo Somigli è collegato all’articolo pubblicato sul numero 336 del mensile Chitarre (febbraio 2014).

 

 

Townshend elettrico

Written by Redazione Chitarre on . Posted in Artisti, Lezioni

L’approccio alla chitarra elettrica di Pete Townshend è sicuramente legato al suo lato acustico (come si può leggere e vedere qui) e al suo passato di banjo player. Non è un chitarrista dedito al solismo: è più concentrato sul songwriting e sulla creazione di ritmiche ficcanti, interessanti, spesso con voicings particolari e caratterizzate dall’unione del sound elettrico con quello acustico. Un vero e proprio artigiano della chitarra ritmica che ha influenzato chitarristi di ogni epoca e genere musicale, dal rock all’heavy, dal pop al punk.

L’arpeggio nell’accompagnamento ritmico

Written by Redazione Chitarre on . Posted in Lezioni

In questa lezione Giampiero Villa tratta alcuni degli argomenti relativi alla chitarra ritmica estrapolati dal suo libro didattico “L’accompagnamento ritmico per chitarra – Manuale per lo studio dello strumming e dell’arpeggio”  (Sinfonica – Carisch).

 

Questo video  è collegato all’articolo pubblicato sul numero 336 del mensile Chitarre (febbraio 2014).

Mattias Eklundh rhythm guitar – Dario Vero

Written by Redazione Chitarre on . Posted in Artisti, Lezioni

Cosa aspettarsi dal chitarrista più pazzo e ipertecnico del momento?

Un’ottima lezione sulla ritmica, per esempio… sì, perché tra i tanti segreti del vichingo buono, c’è un’ossessiva ricerca ritmica.

La scomposizione come stile di vita. Le trascrizioni sono sulle pagine della rivista.

 

Imperdibile!!!!

 

Questo video  è collegato all’articolo pubblicato sul numero 336 del mensile Chitarre (febbraio 2014).

 

 

Funky Rhythm

Written by Redazione Chitarre on . Posted in Lezioni

Lo scopo di questa lezione di Ampelio Bonaguro è quello di fornire uno spunto per ascoltare, esercitarsi ed approfondire lo studio del funk con qualche esempio che possa dare un’idea delle complesse sfaccettature di un genere che ha dominato le classifiche nei seventies…

Questo video  è collegato all’articolo pubblicato sul numero 336 del mensile Chitarre (febbraio 2014).

 

Metal rhythm – di Ampelio Bonaguro

Written by Redazione Chitarre on . Posted in Lezioni

Parlare di metal è come aprire il proverbiale vaso di Pandora, perché sottogeneri, periodo storico,, contaminazioni  ed etichette che vengono affibbiate alle varie correnti rendono il termine ‘metal’ un calderone – infernale, perché no – in cui ribollono, come fosse un brodo primordiale, sonorità che poco o nulla hanno in comune…